top of page

“La Grande Fede è andata smarrita: I Sette Numi hanno abbandonato il Mallacht.”
Il mondo soffoca in preda a pestilenze, devastazioni e crolla sotto il caos degli Strappi, squarci del tessuto della realtà, portatori di abomini conosciuti con il nome di Flagelli.
Le residue speranze dell’umanità sono affidate ai Portatori, gli unici in grado di gestire un antico potere, quello dei Sigilli. 

Ma un simile enorme potere ha un costo altrettanto grande.

Il mondo è diventato un luogo corrotto e devastato da forze inimmaginabili.
Nel corso dei millenni, la perdita della Grande Fede ha portato progressivamente alla scomparsa delle autentiche manifestazioni del potere divino dall'Aluin (la Dimensione Celeste).
Per garantire la sua supremazia, la chiesa attinge potere "divino" dall'Ifrin (la Dimensione Infernale), scatenando distruzione e sbilanciando i piani dell'universo di Mallacht.
Terre maledette emergono dal miasma infernale, trasformando intere regioni in lande desolate. I Flagelli, gigantesche aberrazioni infernali, compaiono attraverso squarci dimensionali seminando morte e distruzione.
Quando un Flagello viene sconfitto appare un Sigillo. Questo può essere portato dai cosiddetti Portatori*.
Un Portatore deve fornire al Sigillo energia vitale e spirituale, per sfruttarne il potere e, in alcuni rari casi, essere in grado di evocare una manifestazione fisica del Flagello sconfitto.
Desiderose di potere, le fazioni combattono per possedere questi Sigilli.

*PortaSigillo è il titolo onorifico dato ai Portatori.

Introduzione al Mallacht
bottom of page